Gli integratori che fanno bene al cuore e alla mente

Gli integratori alimentari possono avere un ruolo importante nel mantenere l'organismo in salute, alcuni sono davvero indispensabili perché costituiscono una fonte concentrata di sostanze nutritive. Conosciamo più da vicino tre tipi di integratori particolarmente indicati a contrastare o modulare il livello di colesterolo:

  1. Omega 3
  2. Olio di borragine
  3. Riso rosso fermentato

Omega 3

Gli integratori alimentari omega 3 e omega 6 sono acidi grassi essenziali, indispensabili per la nostra salute, che devono essere assunti attraverso l’alimentazione perché il nostro organismo non è in grado di sintetizzarli autonomamente.

Ma quali sono i benefici degli Omega 3?

Scoperti negli anni ’70 grazie ad uno studio sulla popolazione eschimese che, nutrendosi soprattutto di pesce, riscontrava bassissimi livelli di infiammazione, malattie autoimmuni e cardiovascolari. Gli Omega 3 ci proteggono dalla possibile insorgenza di malattie cardiovascolari, incidono sulla fluidità e sulla coagulazione del sangue, sull’elasticità delle cellule e abbassano il colesterolo “cattivo”. Un corretto bilanciamento tra Omega 3 e Omega 6 è indispensabile per la corretta funzionalità cerebrale, per una crescita sana nonché per garantire un buon stato di salute. Tuttavia, riscontrano degli effetti contrastanti: mentre i primi contribuiscono a ridurre i fenomeni infiammatori, i secondi tendono a promuoverli qualora siano sbilanciati o vengano assunti in assenza di Omega 3.

Olio di Borragine

Conosciuto come il depurativo del sangue, l’olio di borragine é un vero elisir di bellezza per la pelle e un potente alleato per riequilibrare il sistema ormonale femminile. L’olio di borragine è anche un ottimo rimedio per eliminare il colesterolo dalle vene e dalle arterie, favorendo una corretta funzione cardiovascolare. È ricco di GLA (acido gamma-linolenico) che contribuisce ad impedire l’aggregazione piastrinica e insieme all’acido linoleico favorisce l’efficienza del sistema cardiovascolare, liberando i vasi arteriosi dal colesterolo “cattivo”: porta quindi effetti benefici alla circolazione sanguigna e al buon funzionamento del cuore.

Riso rosso fermentato

Il riso rosso fermentato è un’ottima alternativa naturale alle statine nella terapia contro il colesterolo. È ottenuto dalla fermentazione del riso Oryza sativa con un particolare lievito, chiamato Monascus purpureus da cui prende il colore rosso. Il principio attivo prodotto, la monacolina K, presente negli integratori, è chimicamente simile alla lovastatina e dunque agisce come una statina. Il riso rosso fermentato è molto conosciuto proprio per le preziose virtù ipolipidemizzanti. La sua azione ipolipemizzante normalizza i livelli di colesterolemia totale, con un’azione particolarmente efficace di riduzione dei livelli del colesterolo “cattivo” incrementando il colesterolo buono.